Dr. Hauschka
Dr.Hauschka
Dr.Hauschka
Dr.Hauschka

Il Giardino botanico delle piante officinali WALA

Con i ritmi della natura

Un giardino botanico sul difficile terreno argilloso ai piedi del Giura Svevo? I contadini di Ecwälden guardarono increduli quando WALA, negli anni ’50, si mise alla ricerca di un terreno per il proprio progetto. Fu così che Rudolf Hauschka acquistò un prato acquitrinoso ai piedi del versante della montagna immediatamente dietro il terreno per il nuovo edificio della società, che da allora viene coltivato secondo i criteri dell’agricoltura bio-dinamica. Divenuto di consistenza sottile dopo molti anni di attento lavoro, oggi questo terreno può essere coltivato con facilità. Per la produzione dei preparati WALA i giardinieri coltivano più di 150 piante officinali differenti, su una superficie che nel frattempo comprende 4,5 ettari di terreno. Tra lo stagno di ninfee, il ruscello, gli alveari, i campi di fiori e il boschetto, sono molti gli animali che si sentono nel proprio habitat, come la libellula, il rospo e la salamandra maculata.

  • Der WALA Garten

    Der WALA Garten

  • Der WALA Garten

    Der WALA Garten

  • Der WALA Garten

    Der WALA Garten

  • Der WALA Garten

    Der WALA Garten

  • Der WALA Garten

    Der WALA Garten

  • Der WALA Garten

    Der WALA Garten

  • Der WALA Garten

    Der WALA Garten

  • Der WALA Garten

    Der WALA Garten

  • Der WALA Garten

    Der WALA Garten

  • Der WALA Garten

    Der WALA Garten

  • Der WALA Garten

    Der WALA Garten

  • Der WALA Garten

    Der WALA Garten

  • Der WALA Garten

    Der WALA Garten

  • Der WALA Garten

    Der WALA Garten

  • Der WALA Garten

    Der WALA Garten

  • Der WALA Garten

    Der WALA Garten

  • Der WALA Garten

    Der WALA Garten

Cosa significa agricoltura bio-dinamica?

Questo metodo, sviluppato da Rudolf Steiner nel 1924, considera il giardino come un sistema organico conchiuso. Sementi, compost e terra per la semina provengono prevalentemente da produzioni proprie. I giardinieri utilizzano diverse preparazioni vegetali che permettono una trasformazione ottimale del compost e che rendono forti le piante contro parassiti e malattie. Nel lavoro con le piante la manualità è essenziale. Durante la semina e la raccolta, i giardinieri di WALA lavorano seguendo i ritmi della natura e le piante crescono forti e sane, presupposto fondamentale per la qualità dei medicinali WALA, della Cosmesi Dr. Hauschka e dei preparati ad azione specifica Dr.Hauschka Med.

Il giardino durante il ciclo dell'anno

In febbraio portiamo i semi dell' Aconito napello azzurro nella serra. Affinché possa germogliare sono necessarie le gelate notturne dell'inverno. Al caldo mette vigorose radichette che piantiamo accuratamente in piccoli vasi.

In marzo prepariamo il terreno per la semina. Con dissodatori e rastrelli lavoriamo la terra fresca per la prima volta dopo il lungo inverno. Le zolle di terra dell'autunno sono state trasformate dal gelo in un terreno soffice e sottile: un letto morbido e fertile per i nostri semi di Plantago lanceolata, che scorrono fini fra le dita e si spargono nei solchi.

In aprile seminiamo la Borragine. I suoi neri semi vellutati sono adagiati in tre lunghe file nell'aiuola resa liscia dal rastrello. Lasciano presagire a malapena che fra sette settimane i loro fiori trasformeranno la nuda terra in una distesa azzurra come il cielo.

In maggio raccogliamo i fiori della Calendula. I loro petali di un luminoso arancione riempiono le ceste di vimini e il polline dalla consistenza collosa di questi fiori radiosi colora le mani di giallo. Stacchiamo i fiori dal gambo con cautela perché a volte le api trascorrono la notte nel dolce nettare del calice.

In giugno sciamano le nostre colonie di api. Poi, le api che stanno migrando formano dei grappoli sui rami degli alberi alti e da lì ripartono per fondare una nuova colonia. Noi saliamo su scale per raccoglierle in arnie di paglia affinché la nuova colonia resti nel nostro giardino. Infatti raccogliamo il loro prezioso miele di piante officinali insieme al favo che le circonda per i nostri rimedi medicinali.

Semina

Der WALA Garten

Terra per la semina

Dagli inizi di febbraio ci dedichiamo alla semina nelle serre. Un presupposto importante per una coltivazione di successo è la scelta di un terriccio idoneo per la semina. Questo è un importante prerequisito per lo sviluppo e la sana crescita delle piante. Per i nostri germogli utilizziamo esclusivamente ottima terra di compostaggio dalle nostre produzioni. Questa è stata regolarmente rimaneggiata due volte all’anno, con l’aggiunta di preparati biodinamici da cumulo: ortica, corteccia di quercia, camomilla, tarassaco, valeriana e achillea, ottenuti dal nostro giardino botanico. Grazie a questi preparati vengono favorite le forze e i processi vitali del terreno e delle piante, aumentando anche la resistenza di entrambi a malattie e attacchi parassitari.

Bagno delle sementi

Anche i bagni delle sementi sostengono positivamente le piante nei loro processi vitali e nel loro sviluppo di crescita. A questo scopo vengono usati alcuni dei preparati biodinamici da cumulo e altre aggiunte di erbe officinali. Per esempio, la valeriana stimola la germogliazione e i processi di calore delle piante, mentre il preparato di corteccia di quercia e la camomilla svolgono un’azione preventiva all’insorgenza di malattie causate da miceti e il preparato di cornoletame stimola la crescita dell’apparato radicale delle piante. I semi, posti in sacchetti di stoffa, restano a bagno per 10-15 minuti nella soluzione tiepida. Una volta asciutti possono essere seminati. Fanno eccezione i piccoli semi di maggiorana, tabacco e assenzio, che vengono seminati subito, lievemente compressi e finemente spruzzati con la soluzione per il bagno delle sementi.

Cura delle plantule

Quando le plantule hanno completamente sviluppato i propri cotiledoni, vengono trapiantate singolarmente in vasetti di tufo o in altri appositi contenitori dove trovano lo spazio necessario per una armoniosa crescita dell’apparato radicale e vegetativo, per trasformarsi in giovani piante vigorose e sane. Dopo un’ulteriore fase di crescita vengono tolte dai vasi e quelle che risultano avere le radici migliori vengono piantate nel terreno.

Qualità delle sementi

Un aspetto importante è la qualità della semenza. La maggior parte del fabbisogno di semi proviene dal nostro giardino botanico. I semi vengono raccolti da inizio estate all’autunno. E’ importante che la raccolta avvenga nel momento giusto affinché la semenza possieda la miglior attitudine germinativa per l’anno a seguire. I semi raccolti sono conservati in un luogo asciutto che ne favorisce la maturazione. Nei mesi invernali la semenza viene pulita e riposta al fresco in contenitori etichettati con cura, fino all’utilizzo successivo.

Documentazione

Ogni informazione inerente la semina, per esempio la data della semina, l’inizio della germinazione, la discendenza e la qualità dei semi, la fase di trapianto e invasatura ecc. viene attentamente documentata nel registro delle coltivazioni delle piante officinali.

Raccolta

Der WALA Garten

Raccolta

La raccolta delle piante officinali avviene lungo tutto l’arco dell’anno. In inverno e in primavera si raccolgono le radici di valeriana (Valeriana officinalis), di altea (Althaea officinalis) e di levistico (Levisticum officinale), ma anche la cortecce come betulla (Betula pendula), quercia (Quercus robur) e castagno (Aesculus Hippocastanum). Ma la stagione principale di raccolta corrisponde ai mesi estivi di giugno e luglio nei quali ogni giorno lavorativo inizia con una raccolta specifica. Verso la fine dell’estate avviene la raccolta dei frutti per gli sciroppi WALA, tra cui il biancospino in settembre e la cotogna agli inizi di ottobre.

Compost

Der WALA Garten

Preparazione del compost nel giardino delle piante officinali WALA

La terra è l’organismo più importante per la crescita e la salute delle piante officinali. Con la distribuzione regolare del compost e dei preparati biodinamici vengono incrementati la fertilità e i processi vitali del terreno.

Per produrre una buona terra da compostaggio sono necessarie molte lavorazioni. Sulla superficie totale del giardino botanico di WALA ci sono circa 25 cumuli di compostaggio, di cui la maggior parte sono cumuli misti, che contengono tutti i tessuti vegetali che si producono nel giardino, come erba, parti di potatura e più in generale scarti delle piante. A questi viene aggiunto a strati, durante l’allestimento del cumulo, il letame di vacca proveniente dalla fattoria biodinamica “Sonnenhof” di Bad Boll.

Quando il cumulo ha raggiunto una certa dimensione viene coperto di paglia. Durante la primavera o l’autunno seguente il cumulo viene rigirato per la prima volta. Nel tardo autunno vengono creati, oltre a questi cumuli misti, dei cumuli costituiti di foglie e legno trinciato proveniente da potature di alberi e cespugli.

Durante la primavera successiva o in autunno rivoltiamo il compost per la prima volta.

Quando lo rivoltiamo, ne  misceliamo bene tutti gli strati e li dissodiamo, e nel contempo queste operazioni ci rivelano cosa sta accadendo all'interno del compost. Durante il rimaneggiamento del cumulo possiamo anche controllare la qualità interna del cumulo, che è ricco di vermi e altre forme di vita animale. Se ne possono valutare il colore, l’umidità e l’odore. Il rimaneggiamento consente anche al giardiniere di sperimentare fisicamente quanto il compost sia pesante o leggero.

Dopo aver rivoltato il compost vi aggiungiamo dei preparati. I preparati per compostaggio contengono i fiori di achillea moscata, di dente di leone e di camomilla, corteccia di quercia, germogli verdi di ortica e il succo di fiori di valeriana. Ogni singolo preparato ha un proprio compito e svolge un’azione specifica. La produzione dei nostri preparati biodinamici è uno dei punti culminanti all’interno del giardino botanico di WALA durante l’anno.

Utilizzo della terra di compostaggio

Dopo un periodo da due a quattro anni, quando i processi di trasformazione nel compost sono per lo più terminati, possiamo distribuire la terra di compostaggio nelle aiuole. A seconda della qualità del terreno e dell'utilizzo delle aiuole, il compost viene distribuito in quantità diverse e sotterrato con una pala oppure mischiato alla terra con il dissodatore (attrezzo da giardinaggio a quattro punte) o con la zappa. La vangatura in autunno e lo sbriciolamento del terreno in seguito al gelo invernale hanno un effetto molto positivo sulla struttura del terreno.

Con queste somministrazioni di compost effettuate con regolarità, si rafforza la fertilità del terreno in modo duraturo e si promuovono i processi vitali e le forze intrinseche della natura. In questo modo le piante acquisiscono una maggiore resistenza contro parassiti e malattie.

Essiccazione

Der WALA Garten

L'essiccazione delle piante officinali

Per la produzione degli oli cosmetici per il corpo Dr. Hauschka e degli oli medicamentosi WALA, sono necessarie piante secche o piuttosto parti di piante essiccate.

Le piante vengono essiccate nella erboristeria con il cosiddetto metodo di “condensazione”, che consiste nel fatto che l’aria calda, preparata per l’essiccazione e arricchita dell’umidità derivante dal processo, venga raffreddata fino a raggiungere una temperatura inferiore al punto di rugiada e venga quindi rimossa in forma liquida. Un parte dell’energia così prodotta può essere immediatamente re-immessa nel processo sotto forma di corrente d’aria calda. La temperatura ambientale necessaria a questo processo è in media di 25-30°C, tale da ottenere una essiccazione rapida, indispensabile per ottenere un’elevata qualità finale dei preparati.