Dr. Hauschka

I nostri ingredienti

Nei nostri prodotti ogni ingrediente contribuisce all’effetto di tutta la composizione. La selezione e l’estrazione delle materie prime, nonché la composizione dei singoli ingredienti vengono sapientemente studiate per dare luogo a un prodotto Dr. Hauschka finito. Per fare ciò rispettiamo i più elevati standard di qualità. 

In questa pagina potrete scoprire di più sui singoli ingredienti: da dove provengono, perché li utilizziamo e quali funzioni svolgono nei nostri prodotti.

Calendula

Calendula

Profilo della materia prima

A forma di mezzaluna o di piccoli e semplici uncini, arricciati in misura variabile: è con questo aspetto così eterogeneo, che ricorda i semi, che si presentano i frutti secchi della calendula (Calendula officinalis): ed è a loro che questa pianta officinale, appartenente alla famiglia delle Composite, deve il proprio nome tedesco ‘Ringelblume’- ovvero fiore arricciato.Maggiori informazioni

Gli ingredienti del Concealer

Il Concealer regala uniformità all’incarnato grazie a un binomio: la sua base costituita da olio di avocado e burro di karité nutre intensamente la pelle, mentre l’essenza di calendula le dona forma e struttura. In aggiunta, un estratto di carota la vivifica. Ecco come il Concealer, disponibile in tre delicate tonalità di colore conferite dai pigmenti minerali al suo interno, copre le piccole irregolarità e i segni di stanchezza intorno agli occhi.

Perché la calendula viene utilizzata come ingrediente nei prodotti Dr. Hauschka?

La calendula colpisce per la sua incredibile vitalità. Non appena ha formato un bocciolo in cima allo stelo principale, dalle ascelle fogliari crescono altri steli con boccioli, dalle cui ascelle spuntano a loro volta altri steli e così via. Il suo slancio nella fioritura è semplicemente inarrestabile, e si esprime con fioriture continue fino al sopraggiungere del primo gelo, trascurando nel contempo la formazione delle radici. Se le vengono recisi i fiori, la calendula risponde formando ancor più boccioli.Maggiori informazioni

Estratto di calendula
Estratto di calendula
Burro di karité
Burro di karité
Olio di avocado
Olio di avocado
Estratto di carota
Estratto di carota
Concealer

Concealer

Al prodotto


Tutti gli ingredienti del Concealer
Water (Aqua), Alcohol, Mica, Glycerin, Persea Gratissima (Avocado) Oil, Prunus Amygdalus Dulcis (Sweet Almond) Oil, Cetearyl Alcohol, Simmondsia Chinensis (Jojoba) Seed Oil, Macadamia Ternifolia Seed Oil, Butyrospermum Parkii (Shea) Butter, Calendula Officinalis Flower Extract, Anthyllis Vulneraria Extract, Cocos Nucifera (Coconut) Oil, Daucus Carota Sativa (Carrot) Root Extract, Fragrance (Parfum)*, Limonene*, Geraniol*, Linalool*, Citronellol*, Benzyl Benzoate*, Benzyl Salicylate*, Farnesol*, Coumarin*, Citral*, Eugenol*, Bentonite, Sodium Cetearyl Sulfate, Citric Acid, Xanthan Gum, Silica, Iron Oxides (CI 77491, CI 77492, CI 77499), Titanium Dioxide (CI 77891), Zinc Oxide (CI 77947).

*from natural essential oils

Quando all’alba iniziamo la raccolta della calendula, quella distesa di fiori davanti a noi ci entusiasma ogni volta che la vediamo, ogni anno. Dopo quattro ore abbiamo completato la raccolta di tutti i fiori di un campo. Se il tempo è buono, sul lato in cui abbiamo iniziato il raccolto iniziano già a sbocciare nuovamente i primi fiori! E dopo tre giorni al massimo possiamo iniziare una nuova raccolta. Va avanti così per quattro / sei settimane, durante le quali facciamo due raccolte settimanali. La calendula fiorisce instancabilmente.

Bernhard Klett
Amministratore della Sonnenhof, la tenuta certificata Demeter di proprietà di WALA

Origine, coltivazione e lavorazione

La calendula bio impiegata nei prodotti Dr. Hauschka cresce a un solo chilometro di distanza da WALA Germania, nei campi della Sonnenhof, la tenuta certificata Demeter di proprietà dell’azienda. Quando è tempo di raccolta, in giugno e luglio, i collaboratori di WALA e il team della Sonnenhof si ritrovano sul campo alle prime luci dell’alba.Maggiori informazioni

Calendula - Dr.Hauschka

La calendula segue il corso del sole: apre i suoi fiori all’alba e li chiude al tramonto. Questo comportamento che ripercorre l’andamento del sole, come un calendario, le è valso il nome scientifico di Calendula, dal latino “calendae”: il primo giorno di ogni mese.

Calendula - Dr.Hauschka

La calendula si prende i suoi spazi: dalle radici emette un secreto che allontana i nematodi, vermicelli filiformi che si nutrono dalle radici delle piante. Per questo i giardinieri esperti di biologico amano piantare la calendula come disinfestante naturale.

Calendula - Dr.Hauschka

I bombi adorano dormire nei fiori di calendula. Chi al mattino presto si sofferma ad osservarli, può scorgere gli insetti assonnati al loro interno.

Calendula

Profilo della materia prima

A forma di mezzaluna o di piccoli e semplici uncini, arricciati in misura variabile: è con questo aspetto così eterogeneo, che ricorda i semi, che si presentano i frutti secchi della calendula (Calendula officinalis): ed è a loro che questa pianta officinale, appartenente alla famiglia delle Composite, deve il proprio nome tedesco ‘Ringelblume’- ovvero fiore arricciato. Una pianta annuale di origine presumibilmente mediterranea, in grado di germogliare molto rapidamente; con i suoi steli robusti, rivestiti di peluria e resinosi può raggiungere i 70 centimetri di altezza e da giugno a ottobre inoltrato ci allieta con i suoi fiori dalle brillanti tonalità, gialli e arancioni. Quello che noi consideriamo un singolo fiore di calendula, in realtà è composto da oltre un centinaio di fiorellini diversi. Semplici fiori tubulosi, riuniti al centro, circondati da una corona di fiori ligulati, ciascuno provvisto di un lungo petalo. Durante la sua esuberante fioritura, talvolta la calendula arriva persino a sviluppare singoli fiorellini ligulati all’interno dei fiori tubulosi.

La calendula è una fra le migliori piante officinali benefiche nel trattamento delle ferite. Tra le sue componenti troviamo: flavonoidi, alcoli triterpenici, oli essenziali e carotenoidi - che svolgono un’azione antinfiammatoria, antiossidante e calmante - oltre a mucillagini dalle virtù lenitive.

Calendula

Origine, coltivazione e lavorazione

La calendula bio impiegata nei prodotti Dr. Hauschka cresce a un solo chilometro di distanza da WALA Germania, nei campi della Sonnenhof, la tenuta certificata Demeter di proprietà dell’azienda. Quando è tempo di raccolta, in giugno e luglio, i collaboratori di WALA e il team della Sonnenhof si ritrovano sul campo alle prime luci dell’alba. Colgono ogni singolo fiore a mano, con la massima attenzione, per ottenere un’alta qualità del raccolto: i capolini vanno separati dallo stelo, torcendoli in modo tale che non resti attaccato alcun residuo peloso nella parte sottostante il fiore. Nessuna raccoglitrice automatica potrebbe mai lavorare con tanta precisione!

I fiori freschi appena raccolti vengono lavorati in tre differenti modalità. Una parte viene spedita direttamente all’affiliata di WALA SaluVet a Bad Waldsee, a circa 100 chilometri di distanza, dove i collaboratori estraggono dai fiori un’essenza, secondo un particolare processo ritmico di WALA. Per l’estrazione utilizzano una miscela fredda di acqua e alcol. Una seconda parte rimane alla Sonnenhof, dove viene lasciata essiccare con estrema cura, impiegando aria riscaldata proveniente dall’esterno, a temperature che si mantengono sempre sotto i 40 °C. Dalla calendula essiccata, i collaboratori ricavano poi, sempre secondo un particolare processo ritmico di WALA, un estratto oleoso, miscelandovi olio di arachide, riscaldato alla temperatura di 37 °C, la stessa del corpo umano. Per un terzo processo di produzione, i collaboratori della Sonnenhof raccolgono le piante in fiore intere, complete di stelo e foglie, dalla cui spremitura i collaboratori di WALA ottengono un succo. A differenza degli estratti della pianta, i succhi freschi ottenuti dalla spremitura non sono diluiti e sprigionano tutta la vitalità della pianta. Tutte le sostanze contenute in questa pianta officinale estremamente complessa sono racchiuse nel suo sostanzioso succo. È questo fatto a conferire alla calendula così lavorata la sua straordinaria efficacia.

Grazie ai diversi processi di lavorazione vengono esaltate le differenti proprietà della calendula. Le essenze rinfrescanti a base acquosa donano forma e struttura. Il succo fresco concentrato - ottenuto dalla spremitura della pianta - aiuta la pelle laddove ha bisogno del massimo sostegno. L’estratto oleoso la supporta nelle sue capacità strutturanti. Tutti e tre gli estratti vengono utilizzati in molte formulazioni della Cosmesi Dr. Hauschka.

Calendula
Calendula

Perché la calendula viene utilizzata come ingrediente nei prodotti Dr. Hauschka?

La calendula colpisce per la sua incredibile vitalità. Non appena ha formato un bocciolo in cima allo stelo principale, dalle ascelle fogliari crescono altri steli con boccioli, dalle cui ascelle spuntano a loro volta altri steli e così via. Il suo slancio nella fioritura è semplicemente inarrestabile, e si esprime con fioriture continue fino al sopraggiungere del primo gelo, trascurando nel contempo la formazione delle radici. Se le vengono recisi i fiori, la calendula risponde formando ancor più boccioli. La sua natura, da un lato esuberante, appare contenuta dall’altro: lo stelo è avvolto da resine che gli danno forma, e nei fiori si ritrova l’ordine strutturato delle Composite. La calendula, ricca di vitalità, conferisce la sua forza sia rigenerante che strutturante alla pelle ruvida e screpolata, irritata e sensibile, ma anche soggetta a presentare arrossamenti. In questo modo, la calendula offre sostegno alla funzione barriera della pelle caduta in disequilibrio, attenua le impurità e si prende cura della pelle stressata dall’esposizione al sole.