Dr. Hauschka

Inoltre, la nostra temperatura interna è ritmica, così come lo è ogni altro aspetto della vita. Alle 3 di pomeriggio raggiunge il livello più alto, alle 3 di notte quello più basso. Ed è la totalità del nostro organismo a donarci questo ritmo del calore di 24 ore, che a sua volta è strettamente correlato alla nostra consapevolezza.

Oggi, tuttavia, spesso ci manca il calore interno, sia a causa dell’abbigliamento leggero che dello stress quotidiano. Siamo troppo freddi e per questo fatichiamo ad addormentarci e ad avere un sonno tranquillo e riposante, senza interruzioni. Rimaniamo svegli e lucidi fino a notte fonda, anche se, in realtà, vorremmo rilassarci nell’abbraccio di un’atmosfera calda e avvolgente. Addormentarsi con i piedi freddi? Impossibile.

Noi ci occupiamo dei ritmi naturali e con la Cosmesi Dr. Hauschka accompagniamo il vostro ritmo del calore e dunque il vostro benessere. Per esempio così: la mattina, quando vi alzate, i vasi esterni si contraggono, dando modo al calore di equilibrarsi centrandosi, e a livello interno di salire. In questo modo giungete a voi stessi e siete svegli. In quella fase sono perfetti i nostri prodotti a base di Limone Lemongrass, perché sono in grado di centrare e risvegliare. Mentre la sera, quando siete a letto, il calore desidera fluire nuovamente sino alla punta dei piedi e delle dita. I vasi esterni si dilatano, le mani e i piedi si scaldano. In quel momento, un pediluvio caldo con uno dei nostri Bagni Dr. Hauschka è di grande aiuto. Perché se eseguiti con regolarità, i pediluvi sanno fare molto di più che scaldare i piedi: aiutano il vostro corpo a equilibrare la regolazione interna del calore avvalendosi delle sue forze e a lungo nel tempo.

Ai Bagni si affiancano i nostri Oli trattanti. Efficaci e multifunzione, sostengono il ritmo del calore interno. Aiutano a centrare il calore, a scioglierlo e a lasciarlo fluire. Assaporate il piacere di stendere con cura una piccola quantità di Olio trattante sul ventre o sulla pianta dei piedi. Un breve rituale per la sera, benefico come un abbraccio caldo o un amorevole bacio della buonanotte. È la nostra Cultura Cosmetica Dr. Hauschka, che dedichiamo a voi.

Intervista

Intervista ad Annette Greco, direttrice del reparto Sviluppo galenico, e a Florian Junge, direttore del gruppo management di prodotto della Cosmesi per il corpo, sul calore e il ritmo nei trattamenti per il corpo Dr. Hauschka.

Signora Greco, per Dr. Hauschka lei sviluppa diversi prodotti di trattamento per il viso e per il corpo. La pelle del corpo è tanto diversa dalla pelle del viso? Non è sufficiente una crema per tutto?

Annette Greco: Il viso ha di fatto esigenze completamente diverse rispetto alla pelle del corpo. È un organo della testa, così come lo sono altri organi di senso come gli occhi, la bocca e il naso: sono meno attivi dal punto di vista metabolico e meno caldi. Al contrario, sono freddi e hanno a che fare con i processi degenerativi. Analogamente, la pelle del viso è altrettanto forte in termini di degenerazione, a cui i processi strutturanti faticano a tenere il passo. Per questo tediamo a presentare più facilmente le rughe sul viso. Infatti, non conosco nessuno che si lamenti di avere una ruga sulla coscia e nessuno ha mai detto: ho la cellulite sulle guance. Il corpo è caratterizzato dal metabolismo con lo sviluppo del calore, mentre il viso dall’attività neurosensoriale, responsabile dei processi degenerativi. È per questo che i prodotti di trattamento per il viso e per il corpo devono essere differenti.

In cosa si differenziano i prodotti di trattamento per il viso e per il corpo?

Greco: Nel viso, devo sempre rinforzare la struttura. Nei trattamenti per il corpo, al contrario, è fondamentale la dinamica del calore. Quando sviluppiamo i prodotti di trattamento per il corpo ci domandiamo sempre: come possiamo sostenere la formazione del calore corporeo mediante l’applicazione esterna, come possiamo diffonderlo, lasciarlo fluire e anche scioglierlo?

Florian Junge: Nei trattamenti per il viso svolge un ruolo fondamentale anche la protezione quotidiana. Perché sul corpo indosso i vestiti, mentre il viso è più esposto e devo proteggerlo diversamente, prepararlo alla giornata in modo differente rispetto al corpo.

E per quanto riguarda il trattamento per la notte privo di grassi che consigliate per la cura del viso? È importante anche per la pelle del corpo? La sera non devo più applicare un trattamento per il corpo che contiene grassi?

Greco: Sì, può farlo. Se pensa a Dr. Hauschka come a una linea di trattamenti che rispetta i ritmi, questo le risulterà più chiaro. Semplicemente, viso e corpo hanno ritmi differenti. Nel viso sosteniamo il ritmo della rigenerazione anche in considerazione dei processi degenerativi.. E la rigenerazione si trova in un particolare elemento, vale a dire l’acqua. Per questa ragione il trattamento vivificante e strutturante per la notte è unicamente a base acquosa. Nel corpo accompagniamo questo ritmo sostenendo l’ingente oscillazione del calore interno. Dunque, nel trattamento per il corpo l’elemento essenziale è il calore, che permette di giungere a se stessi e in questo modo a diffonderlo, a scioglierlo. Mentre nel concetto di trattamento per il viso è fondamentale la differenza tra grasso e non grasso, nel trattamento per il corpo rivolgiamo l’attenzione alla differenza tra caldo e non caldo. Le applicazioni calde hanno in qualche modo sempre un legame con gli oli. Questa è la ragione per cui, la sera, potete applicare sulla pelle del corpo una crema o un olio.

Tuttavia, dopo un bagno serale alcune persone hanno la sensazione di avere la pelle più secca il mattino seguente.

Greco: Sì. E questo ci permette di osservare che i nostri Oli non sono soltanto un trattamento per la pelle, bensì anche per la cura del benessere della persona. Spesso, infatti, applico prima un Olio trattante e come secondo passo anche un Balsamo o un Latte per il corpo.

Gli Oli trattanti Dr. Hauschka per la cura della persona? Sembra veramente inconsueto. Può spiegarci meglio?

Greco: Gli Oli trattanti sono i prodotti Dr. Hauschka che si rivolgono in modo diretto al calore del corpo. E in effetti, l’olio è il calore concentrato dell’estate per eccellenza, energia solare concentrata. Inoltre, mediante l’aggiunta delle piante officinali, gli Oli possono diventare ancora più specifici. La prima domanda è cosa desidero ottenere con un Olio. I sei Oli trattanti Dr. Hauschka offrono molteplici possibilità. Per esempio, se desidero centrare il calore applicherò l’Olio trattante limone lemongrass, mentre con l’Olio trattante prugnolo posso stimolare la formazione del calore nel corpo. A casa ho tutti gli Oli trattanti Dr. Hauschka e con loro posso comporre come fossero i tasti di un pianoforte. Cerco di percepire ciò di cui ho bisogno per iniziare la giornata e di quale Olio per concluderla.

Questo significa che ogni persona deve trovare il proprio rituale di trattamento per il corpo individuale. Ma durante lo sviluppo dei prodotti lavorate con determinate condizioni di pelle in base a cui procedete con lo sviluppo?

Greco: Più che altro, con le condizioni della persona. Abbiamo osservato le diverse costituzioni dell’essere umano, indipendentemente dai trattamenti per il viso o per il corpo. Come gestiscono il calore le persone mattiniere? E i nottambuli? Con quali rituali di trattamento possiamo aiutare le persone che hanno difficoltà a mantenere in equilibrio il proprio ritmo del calore? Per il nostro lavoro il calore è un’incredibile fonte di ispirazione.

Se parliamo di costituzioni differenti della persona, possiamo considerare il trattamento viso in modo separato rispetto al trattamento per il corpo?

Junge: No, il fatto è solo che, purtroppo, si tende a presentare i trattamenti per il viso e per il corpo in modo sempre molto astratto, se non addirittura contrapposti l’uno rispetto all’altro . Ma in realtà sono molto affini. Se mi sento in equilibrio, vale a dire se sono centrato e sto bene nel mio calore, avrò anche un aspetto radioso.

Greco: Io farei addirittura un passo oltre e parlerei anche di preservazione della salute. Per preservare la propria bellezza o per evolverla, il trattamento per il corpo è l’elemento centrale. Se non rinforzo il corpo in quello per cui è stato originariamente determinato per l’essere umano, al viso posso fare ciò che voglio, ma ogni gesto sarà vano. Posso favorire una bellezza autentica solo se prendo cura del mio corpo su un piano che va molto oltre la semplice cura della pelle. Non si tratta, infatti, di una maggiore o minore desquamazione della pelle o di un nodulo di cellulite in più. Non è questo il punto. Perché in questi casi specifici può trattarsi di un effetto collaterale a livello estetico. Parliamo invece di qualcosa che caratterizza realmente la persona come essere umano e del prendersi cura di quel qualcosa. Che alla fine porta alla bellezza esteriore, passando tuttavia attraverso l’interno della persona.

Oggi molte persone lavorano tutto il giorno davanti al computer e hanno spesso la sensazione che la testa diventi sempre più calda e le mani e i piedi sempre più freddi. In questo caso, un trattamento per il corpo adeguato può aiutare?

Greco: La mattina, l’Olio trattante torba lavanda dona un involucro protettivo avvolgente. Mentre la sera, un pediluvio con il Bagno torba lavanda mi aiuta a “metabolizzare” le impressioni della giornata che affollano la mente. Tuttavia, il trattamento per il corpo non può sostituirsi alle attenzioni consapevoli che devo dedicare a me stessa. Pensare che scaldando velocemente le mani sia tutto a posto sarebbe una mera sostituzione. Invece, è necessario che io riceva un insieme di impulsi e che ritrovi il mio calore autonomamente, con le mie forze. Le mani fredde non sono il problema. Lo è il fatto di aver perso l’attenzione verso me stessa, l’attenzione a quello che mi fa bene e a quello che non mi fa bene. Per me, la cura del corpo significa ritrovare la percezione di se stessi.

Il modo in cui trattiamo noi stessi, ci ascoltiamo e prendiamo cura di noi è parte della Cultura Cosmetica Dr. Hauschka?

Junge: Io penso di sì. Oggi abbiamo un profondo desiderio di tornare a una cultura della cura di sé. Ma non attraverso un’infinità di prodotti come propone l’industria del wellness. Il benessere si genera più facilmente per sottrazione, godendo consapevolmente di una cosa, e non necessariamente di una ridondanza di applicazioni. Grazie alla percezione consapevole di se stessi in ogni determinata situazione, i prodotti Dr. Hauschka possono essere di grande aiuto. Penso che cultura cosmetica significhi proprio questo. Una cultura cosmetica la cui missione è quella di aiutare a preservare la salute e accompagnarci durante lo svolgimento della nostra vita. Ed essere utile. Penso che questo sia un tema molto attuale; essenzialmente, per me si tratta del profondo desiderio di giungere a se stessi e di imparare nuovamente a percepirsi. E questo, forse, è anche un compito di carattere culturale.

Greco: Cultura significa configurare. E per farlo, non devo dipingere delle figure o modellare sculture in pietra. Perché si tratta anche del modo in cui posso dare forma alla mia biografia e alla mia quotidianità. Questo per me è Cultura. E se il modo in cui utilizzo un prodotto cosmetico può trasmettermi l’impulso necessario per ritrovare l’attenzione verso me stessa e per tornare a essere realmente attiva nel dare forma, allora questo, secondo me, significa Cultura Cosmetica. Ma lo è anche il modo in cui mi pongo nei confronti all’ambiente. La Cultura Cosmetica Dr. Hauschka comprende anche la responsabilità nei confronti della natura, dei processi e delle applicazioni. E dunque, anche il fatto di assumere nuovamente la responsabilità nei confronti di me stessa e grazie a questo di essere radiosa, calda, aperta agli altri e ricca di entusiasmo. Perché il modo in cui tratto me stessa può avere un impatto anche nell’incontro con gli altri. 

Un pediluvio con i Bagni Dr. Hauschka

Il manager di prodotto Florian Junge consiglia un pediluvio rilassante prima di andare a dormire

“Se ho i piedi freddi non riesco ad addormentarmi. Per questa ragione apprezzo moltissimo il rituale del pediluvio: chiudo gli occhi e assaporo il momento, semplicemente, fino a quando lo desidero. In completo silenzio, senza alcuna distrazione.
A volte mi concedo anche un pediluvio vivificante con il Bagno limone lemongrass, per esempio dopo un’escursione, o con il Bagno rosa quando voglio prepararmi alla pedicure”.

Preparo un pediluvio benefico. Accanto appoggio subito un asciugamano in cui avvolgere i piedi una volta concluso, e delle calze calde. 

La temperatura dell’acqua è solo leggermente più calda dei miei piedi. In questo modo è possibile stimolare il processo del calore con maggiore intensità.

Cerco di percepire quale dei sei Bagni Dr. Hauschka può essere il più adatto in quel momento e verso da 1 a 2 erogazioni (tappo di chiusura) nell’acqua del pediluvio.

Per il pediluvio dei miei bambini metto nell’acqua qualche biglia, in modo che possano cercarle e afferrarle con le dita dei piedi. Questo dettaglio fa in modo che la loro attenzione sia rivolta al pediluvio in modo giocoso, permettendo loro di dedicarsi appieno a questo momento.