Dr. Hauschka

Eucalipto

Sinonimo: Albero della febbre, Albero della gomma
Nome botanico: Eucalyptus globulus Labill.
Famiglia: Myrtaceae

Habitat originario

Originario dell’Australia sud-occidentale e Tasmania

Ingredienti

Olio essenziale

Descrizione

L’eucalipto è un albero maestoso, con una corteccia che si sfalda a placche, dal colore bianco-grigiastro, che può raggiungere un’altezza di 70 m. Le sue caratteristiche sono le eleganti foglie dalla forma arcuata a falce, che possono raggiungere una lunghezza di 30 cm e che, se strofinate, rilasciano l’intenso tipico aroma. Le strette foglie pendono giù in senso verticale per proteggerle dal forte calore del sole. Per questo le foreste di Eucalipto vengono qualche volta denominate “foreste senza ombra”. Se si solleva una foglia alla luce si può osservare come sia tempestata di tanti minuscoli puntini, le ghiandole contenenti l’olio essenziale. Le foglie giovani in cima ai rami sono ovali e cuoriformi , la superficie superiore di colore verde-bluastro, la superficie inferiore rivestita da una sostanza biancastra. I boccioli floreali sono contenuti in capsule coperte da un opercolo che nella stagione della fioritura si dischiude sprigionando una corona di stami gialli biancastri simili ad una spazzola rotonda. I fiori impollinati si sviluppano in dure capsule che racchiudono i semi. Le Australiane Montagne Blu, nell’entroterra di Sidney, devono il loro nome alle estese foreste di eucalipto dai riflessi blu.

Usi

L’olio essenziale delle foglie di eucalipto inibisce la proliferazione di batteri e virus, fluidifica la densità del muco, ha una leggera azione antispastica, è deodorante e rinfrescante. Bere un’infusione di foglie di eucalipto o fare inalazioni con olio di eucalipto calma il mal di gola, la bronchite e la bronchite cronica, allevia l’apatia, ed è un decongestionante nasale nei raffreddori. L’olio essenziale viene assorbito dal corpo e viene in parte eliminato attraverso i polmoni. Il rinfrescante olio di eucalipto leggermente rossastro si trova anche in molti unguenti per il trattamento dei reumatismi e della gotta.

Fatti interessanti

Il nome eucalipto deriva dal Greco eu = bene e kalyptos = nascosto e si riferisce al bocciolo del fiore racchiuso in una capsula coperta da un opercolo che si distacca quando il bocciolo si schiude. L’epiteto globulus = sferico descrive la forma perfettamente rotonda dell’opercolo della capsula.
L’eucalipto, dalla crescita veloce, è così assetato che può essere utilizzato per prosciugare le paludi. Questa qualità gli ha anche assegnato il nome di Albero della Febbre. Con la scomparsa delle paludi scompare anche la zanzara anofele, e con essa la febbre della malaria.
Tuttavia, una qualità positiva nel luogo sbagliato può facilmente trasformarsi in una qualità negativa. In Europa , zone rimboschite con eucalipto sono diventate così aride e brulle che le piante originarie non hanno più probabilità di crescita. Anche gli organismi viventi del terreno vengono cacciati dagli oli essenziali dell’eucalipto così insoliti nelle zone Europee.
Gli aborigeni nativi dell’Australia utilizzano tradizionalmente le foglie di eucalipto per curare febbre, infiammazioni, lesioni e per prevenire il cancro. Nella Cina Antica l’eucalipto era considerato un rimedio per la tubercolosi polmonare e l’asma. Gli Europei scoprirono l’albero di eucalipto solo intorno al 1790 durante la prima spedizione Australiana del Capitano James Cook.

L’albero di Eucalipto ha sviluppato una sorprendente strategia per affrontare il fuoco in modo da sopravvivere nelle campagne Australiane con i suoi cespugli soggetti a frequenti incendi. Nascosti nelle profondità del tronco e tra le radici vi sono germogli che sbocciano solo quando esposti al calore. Sono collegati al mondo esterno da canali che scorrono attraverso il legno sino alla superficie della corteccia. Questi canali contengono gli ormoni della pianta che vengono attivati dal calore e che risvegliano i germogli dal loro stato latente. Quando il fuoco si spegne giovani germogli spuntano dalle profondità del legno del tronco. Anche l’olio essenziale dell’eucalipto alimenta questa straordinaria strategia di sopravvivenza stimolando il fuoco e facendolo propagare. Dal robusto legno di eucalipto si ottengono buoni alberi per imbarcazioni, traversine ferroviarie, chiglie per navi, etc.


I koala si alimentano principalmente di foglie di eucalipto, ma i piccoli animali mangiano solo le foglie di alcune delle oltre 600 varietà di eucalipto. Questa preferenza per l’eucalipto sta adesso minacciando l’esistenza di questi marsupiali abitanti degli alberi australiani. Per ottenere terreni agricoli i bianchi coloni dell’Australia hanno abbattuto gran parte delle foreste di eucalipto eliminando così l’alimento principale dei koala.
In Australia le termiti spesso attaccano il legno di eucalipto e scavano i tronchi dalla parte interna. I tubi che si formano vengono usati dagli aborigeni come tradizionali strumenti musicali: i didgeridoo.
L’olio essenziale di eucalipto è ideale per disinfettare e depurare l’aria della stanza. Lasciar sprigionare dell’olio essenziale di eucalipto in un lampada per aromi o su una pietra aromatica libera l’aria dai germi.

♦♦♦♦