Dr. Hauschka
Fragen zum Umweltschutz

Domande sulla tutela dell’ambiente

Dr. Hauschka pratica la tutela dell’ambiente?

Sì. Vediamo nella tutela dell’ambiente un compito di grande responsabilità, il dare un contributo per preservare e, in linea con la filosofia Demeter, guarire la terra per le generazioni future. Tutte le misure che intraprendiamo per la tutela dell’ambiente si basano su quattro principi:

  • Gestione sostenibile delle risorse e utilizzo di materie prime naturali, laddove possibile, da coltivazione bio-dinamica
  • Preparazione rispettosa di queste materie prime nell’ottica della filosofia di riciclaggio
  • Utilizzo di sostanze o materiali di base provenienti da materie prime rinnovabili
  • Minimizzazione del consumo di risorse e, laddove possibile, impiego di fonti di energia rinnovabili

Dr. Hauschka si sottopone a certificazioni ambientali?

Nel 1999 abbiamo conseguito per la prima volta una certificazione secondo la norma DIN EN ISO 14001 ed EMAS. Ogni anno riassumiamo nuovamente i risultati di questi controlli nella nostra dichiarazione ambientale, informando così l’opinione pubblica delle nostre misure a favore della tutela della natura e dell’ambiente.

Scoprite di più sulle nostre attività per la tutela dell’ambiente.

La Cosmesi Dr. Hauschka viene prodotta con elettricità sostenibile?

Utilizziamo il 100 % di elettricità ecologica, che acquistiamo dal fornitore locale di energia Bollwerk Energieversorgung Bad Boll GmbH (www.energie-bollwerk.de). Circa 160.000 chilowattora sono inoltre fornite dagli 885 metri quadrati di pannelli solari installati sui nostri tetti.

Scoprite di più sulle nostre attività per la tutela dell’ambiente.

Dr. Hauschka riduce le emissioni di CO2?

Uno dei nostri obiettivi ambientali più importanti è ridurre le nostre emissioni di CO2. Lo facciamo ormai da molti anni e un aspetto che ci sta particolarmente a cuore è l’effettiva riduzione dei gas a effetto serra. Non riteniamo che la compensazione di CO2, praticata sempre più largamente oggigiorno, ci conduca all’obiettivo. Dal 2010 al 2015, le nostre emissioni di CO2 hanno totalizzato 1.042 tonnellate, aumentando apparentemente del 55 percento (crescita dei collaboratori 16 % e crescita del fatturato 26 % nello stesso periodo). Tuttavia, dal 2014 abbiamo inserito nel calcolo alcune fonti di emissione (ad es. i viaggi aziendali), non ricomprese nel dato del 2010. Comparando l’andamento dal 2014 al 2015, le emissioni di CO2 pari a 59 tonnellate sono calate del 2 %, e ciò a fronte di una crescita dei collaboratori e del fatturato rispettivamente del 2,6 % e dello 0,7 % nello stesso periodo.

Scoprite di più sulle nostre attività per la tutela dell’ambiente.

Cosa fa Dr. Hauschka per risparmiare acqua?

Laddove possibile e sensato, optiamo per l’uso dell’acqua piovana. Per questo raccogliamo all’interno di apposite cisterne l’acqua piovana che utilizziamo per gli sciacquoni delle toilette, per l’irrigazione delle superfici dei giardini e per il raffreddamento degli impianti tecnici.

Scoprite di più sulle nostre attività per la tutela dell’ambiente.

Dr. Hauschka presta attenzione agli aspetti ambientali negli acquisti?

Il tema degli approvvigionamenti è un aspetto ambientale a cui dedichiamo la massima attenzione. Per le attività aziendali correnti, ad esempio, acquistiamo materiale da ufficio ma anche tecnologie informatiche (computer, stampanti, telefoni), apparecchiature (strumentazioni di analisi e laboratorio) così come impianti di produzione e materiali promozionali quali espositori per le merci. In tutti gli acquisti prestiamo attenzione alla qualità. Ciò significa che i prodotti e i produttori devono soddisfare i seguenti requisiti:

  • Economico: il prodotto è durevole, di buona qualità ed economicamente ragionevole?
  • Ecologico: quante risorse sono state consumate per produrlo? Il prodotto è preferibilmente regionale (per evitare trasporti inutili), è ecologico, non geneticamente modificato, proveniente da materie prime rinnovabili e riciclabile?
  • Sociale: il produttore paga i suoi impiegati in maniera equa, li protegge dai rischi sanitari, evita discriminazioni e lavoro minorile?

Un esempio: oltre alla nostra rivista per i clienti viaWALA, ora anche altre brochure (la Dichiarazione ambientale WALA, la rivista per i collaboratori QuintEssenz) appongono il logo dell’“Angelo blu”. Anche le cartelline per i nostri seminari sono state convertite. I prodotti stampati muniti del logo dell’Angelo blu preservano le risorse grazie a un’alta percentuale di carta riciclata. Inoltre, siamo riusciti a ridurre costantemente la quantità dei materiali promozionali acquistati: da 535 tonnellate nel 2013 a 507 tonnellate nel 2014 e 499 tonnellate nel 2015.

Dr. Hauschka come riduce la quantità di rifiuti?

Ovunque si produca, si genera di norma una certa quantità di rifiuti. La nostra gestione dei rifiuti si orienta ai principi del ciclo di vita dei materiali. In primo luogo, cerchiamo di evitare di produrre rifiuti in generale. In secondo luogo vi è lo sforzo di recuperarli in maniera ragionevole. L’opzione migliore è il classico riciclaggio: la carta torna a essere carta e la plastica genera nuova plastica. Anche il recupero termico è vantaggioso: i termovalorizzatori bruciano i rifiuti che risultano idonei, dai quali si genera energia che serve, ad esempio, per il teleriscaldamento. Portiamo i rifiuti delle piante e della cucina all’impianto di biogas di Türkheim sul Giura Svevo. Smaltiamo determinate sostanze e rifiuti non idonei allo smaltimento tramite i canali appena descritti in maniera ecocompatibile. Inoltre abbiamo impiegato una responsabile per i rifiuti, in qualità di esperta di questa tematica, che è la referente centrale in tutte le questioni legate alla gestione dei rifiuti per tutti i collaboratori.

Scoprite di più sulle nostre attività per la tutela dell’ambiente.